Bruno Praticò 2017-12-04T14:10:44+00:00
BRUNO PRATICÒ
BRUNO PRATICÒworld 🌐

Grande interprete dei ruoli da baritono buffo (in un repertorio che va dal settecento fino a Mozart e Rossini, con all’attivo più di cento ruoli), Bruno Praticò ha calcato i palcoscenici dei maggiori teatri del mondo, fra i quali Metropolitan, Covent Garden, Teatro alla Scala, Teatro San Carlo di Napoli, Wiener Staatsoper, Teatro Comunale di Firenze, Teatro Massimo di Palermo, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Regio di Parma, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Carlo Felice di Genova, Opéra de Montecarlo, Opéra National de Paris, Nederlandse Opera di Amsterdam, Opéra di Losanna, Japan Opera Foundation e New National Theatre di Tokyo, Teatro De La Maestranza di Siviglia, Teatro Real di Madrid e Grand Théâtre di Ginevra, 

Ha collaborato con direttori quali Claudio Abbado, Bruno Campanella, Riccardo Chailly, Gianluigi Gelmetti, Donato Renzetti, Carlo Rizzi and Alberto Zedda.

Ospite regolare del Rossini Opera Festival di Pesaro, in occasione della sua interpretazione di Don Magnifico (La cenerentola), nel 1998 gli è stato conferito il prestigioso premio “Rossini d’Oro”. 

Fra le numerose interpretazioni pesaresi si segnalano Il viaggio a Reims, La cenerentola, La gazzettaL’equivoco stravagante, Le comte Ory ed il recente Torvaldo e Dorliska.

Interprete d’eccezione del ruolo di Bartolo (Il barbiere di Siviglia), lo ha cantato nei maggiori teatri del mondo, fra i quali Metropolitan, Covent Garden, Teatro alla Scala, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro San Carlo di Napoli, Baltimore Opera Company, Arena di Verona, Opéra de MontecarloOpéra National de Paris, Teatro Massimo “V. Bellini” di Catania, Teatro dell’Opera di Roma, Bayerische Staatsoper, Teatro Real di Madrid.

Nel corso della stagione 2016/17 ha interpretato Béatrice et Bénédict (Somarone) all’Opéra de Toulouse, Die Entführung aus dem Serail (Selim) nei Teatri di Treviso e Ferrara, La notte di un nevrastenico e Gianni Schicchi all’Opéra de Montpellier e La fille du regimént a Mosca.

Fra gli impegni della stagione 207/18: Tosca al Teatro Comunale di Sassari, La vedova allegra al Teatro Verdi di Padova, Le nozze di Figaro al Teatro Filarmonico di Verona.

Della sua ricca produzione discografica si segnalano Il barbiere di Siviglia (Bartolo; EMI), L’elisir d’amore (Dulcamara; Erato), Il signor Bruschino La cambiale di matrimonio (Claves), LakmèDon Quichotte La bohème di Leoncavallo (Nuova Era), L’italiana in Londra (Bongiovanni e BMG), La romanziera e l’uomo nero di Donizetti (Opera Rara), nonché un recital con musiche di Mozart e Rossini (Bongiovanni).

Nato ad Aosta, ha studiato con il baritono Giuseppe Valdengo e ha seguito i corsi di perfezionamento del Teatro alla Scala e di Rodolfo Celletti.