Elena Zilio 2017-11-29T10:33:56+00:00
ELENA ZILIO
ELENA ZILIOworld 🌐

Nata a Bolzano, si diploma al Conservatorio “Claudio Monteverdi” della sua città in canto e pianoforte, perfezionandosi in seguito presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e l’Accademia Chigiana di Siena. Debutta al Festival dei Due Mondi di Spoleto come protagonista nel Signor Bruschino di Rossini ed in seguito al Teatro alla Scala nel ruolo di Pierotto nella Linda di Chamounix con la direzione di Gianandrea Gavazzeni.

Ha cantato nelle maggiori istituzioni teatrali del mondo, fra le quali si segnalano Teatro alla Scala, Covent Garden, Opéra di Parigi, Teatro Real di Madrid, Opernhaus di Zurigo, Lyric Opera di Chicago, Bayerische Staatsoper di Monaco, Liceu di Barcelona, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Regio di Torino, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Massimo di Palermo, in alcuni importanti festivals, fra i quali il Festival di Bregenz, il Festival di Edimburgo, il Festival di Spoleto e quelli di Wiesbaden e Dresda. 

Nel corso della sua carriera ha collaborato con importanti direttori d’orchestra quali Bruno Bartoletti, Gabriele Ferro, Gianandrea Gavazzeni, Carlo Maria Giulini, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Georges Prêtre e Mstislav Rostropovich. 

Ha fatto parte del Piccolo Teatro “Collegium Musicum Italicum” di Roma con il famoso complesso dei “Virtuosi di Roma”, partecipando come protagonista a numerose tournée in USA, Canada, Giappone, Spagna, Russia, con un repertorio di opere del Settecento e dell’Ottocento. 

Fra i suoi più grandi successi si segnalano le interpretazioni di Cavalleria Rusticana e Les Troyens al Teatro alla Scala, Falstaff al Maggio Musicale Fiorentino con la direzione di Zubin Mehta, all’Opera di Francoforte, al Teatro Regio di Torino, all’Opéra National de Lyon, all’Opéra de Nantes e al Teatro Filarmonico di Verona, Andrea Chénier alla ROH Covent Garden di Londra e alla Bayerische Staatsoper di Monaco, Cavalleria Rusticana al Covent Garden di Londra, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e all’Opéra National de Paris, Andrea Chénier al Théâtre des Champs Elysées de Paris e Eugenio Onegin alla Frankfurt Opera, Gianni Schicchi e The turn of the screw al Teatro Real di Madrid, Il tabarro all’Arena di Verona e al Liceu de Barcelona, Evgenij Onegin e Il ritorno di Ulisse in patria alla Bayerische Staatsoper di Monaco, Saul e Il Naso all’Opera di Roma, Il ritorno di Ulisse in patria ad Anversa e Zurigo, Der Filiegende Hollaender al Teatro San Carlo di Napoli.

Fra gli impegni della stagione 2017/18: Andrea Chénier alla Frankfurt Opera, Cavalleria Rusticana al Covent Garden di Londra e alla Monnaie de Bruxelles, Il barbiere di Siviglia al Rossini Opera Festival di Pesaro.

Della sua ricca produzione discografica (RCA, Cynus, ERI) si segnalano Il Flaminio (Giustina) di Pergolesi (Fonit Cetra), Gianni SchicchiSuor Angelica di Puccini con la direzione di Antonio Pappano (Emi).