Guido Loconsolo 2018-02-14T11:45:56+00:00
GUIDO LOCONSOLO
GUIDO LOCONSOLOworld 🌐

Uno dei più talentuosi bassbaritoni sulla scena internazionale di oggi, Guido Loconsolo è apparso in prestigioi Teatri quali Metropolitan Opera di New York, Teatro alla Scala, Staatsoper di Berlino, Bolshoi Theatre di Mosca, Teatro Real in Madrid, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Regio di Torino, Semperoper Dresden.

Fra gli impegni della stagione 2017/18: il debutto sul palcoscenico del Grand Théâtre de Genève come Conte ne Le nozze di Figaro, Leporello nel Don Giovanni alla New Israeli Opera di Tel Aviv, Belcore ne L’elisir d’amore alla Dresden Semperoper, nonché Papageno in nuova produzione di Die Zauberflöte firmata da Graham Vick per il Festival di Macerata

Nella stagione 2016/17 ha interpretato il ruolo di Publio ne La clemenza di Tito al Teatro Real in Madrid, Leporello in Don Giovanni alla Semperoper Dresden, e Selim ne Il turco in Italia alla Bergen National Opera.

Fra gli altri successi recenti si segnalano Leporello alla Semperoper Dresden e alla Perm Opera; Achille in Giulio Cesare in Egitto al Teatro Regio di Torino e per il suo debutto al Metropolitan Opera; Le nozze di Figaro al Teatro Regio e al Glyndebourne Festival, Marcello ne La bohème alla Ópera de Bellas Artes in Mexico, Publio per il suo debutto al Teatro Real, ed Escamillo in Carmen per il suo debutto al Teatro Lirico in Cagliari.

Nelle passate stagioni ha interpretato Schaunard ne La bohème per il suo debutto al Teatro dell’Opera di Roma con la direzione di James Conlon; Belcore ne L’elisir d’amore alla Staatsoper di Berlino e all’Opéra de Lille in France; Il Cavaliere di Belfiore in Un Giorno di Regno al suo debutto al Teatro Regio di Parma; Leporello al suo debutto al Bolshoi Theatre di Mosca con la direzione di Teodor Courentzis; Achille, Ford in Falstaff e Masetto in Don Giovanni a Glyndebourne con la direzione di Vladimir Jurowski; e Marcello ne La bohème al suo debutto al Teatro Regio di Torino.

E’ stato membro dello Young Artists Program del Teatro alla Scala fino a giugno 2007. Presso La Scala ha interpretato il ruolo di Guglielmo in Cosi Fan Tutte, del Conte ne Le nozze di Figaro, e Paolo in Simon Boccanegra con la direzione di Daniele Gatti. Ha cantato inoltre il ruolo di Ford (Falstaff) in un concerto di Gala ed è apparso nella produzione di Tchreviscki di Tchaikovsky.