Guy Joosten 2017-12-05T16:22:32+00:00
GUY JOOSTEN
GUY JOOSTENworld 🌐

Guy Joosten ha iniziato la sua carriera come Direttore Artistico della Blauwe Maandag Compagnie. 

In seguito ha lavorato come regista presso il Brussels Kamertoneel e con numerose compagnie olandesi (Amsterdam, Eindhoven e Groningen). All’età di 28 anni ha debuttato presso il Burgtheater di Vienna e soltanto un anno dopo è diventato Direttore Principale del Thaliatheater di Amburgo. 

                                                     

Nel 1989/1990 ha vinto due imporanti riconoscimenti per il suo lavoro: il “Theatre-festivalaward” a Rotterdam ed il “Thalia-Award” in Belgio. Nel 1999 ha ricevuto il titolo di “Ambasciatore culturale delle Fiandre” per il suo lavoro come regista d’opera. Nel 2010 ha ricevuto a Parigi il “Prix de la Critique/Prix de l’Europe Francophone” per la messa in scena di Elektra a Bruxelles. 

Nel 2016 ha vinto il premio “Franco Abbiati” come Miglior Regista per la produzione di Elektra presso il Teatro Comunale di Bologna.

Nel 1991 ha diretto la sua prima opera presso la Flanders Opera (Antwerp/Ghent). In seguito ha è approdato sul palcoscenico dei più prestigiosi teatri di Amsterdam, Barcelona, Bern, Bologna, Brussels, Düsseldorf, Essen, Genève, Göteborg, Hamburg, Helsinki, Copenhagen, Leipzig, Lisbon, London (English National Opera), Liège, Madrid, Maribor, Marseille, Monte Carlo, Montpellier, Oviedo, Sankt Gallen, Rouen, Saint-Étienne, Sofia, Vienna (Volksoper w Theater an der Wien) and Zürich. 

Nel corso della sua carriera ha diretto più di 140 produzioni, in 30 diversi teatri d’opera e in 16 differenti Paesi.

In Novembre 2005 ha debuttato presso il Metropolitan Opera di New York con Roméo & Juliette di Gounod.

Fra le produzioni più importanti si segnalano inoltre La bohème ad Hamburg, The Merry Widow a Bern, Pelléas & Mélisande a Copenhagen, Cosi fan Tutte e Wozzeck a Marseille, Luisa Miller a Leipzig, Elektra e Salome al Liceu de Barcelona, Die Frau Ohne Schatten a Maribor, Les Dialogues de Carmélites e Don Carlo a Düsseldorf, Lucia di LammermoorLucrezia BorgiaElektra, Daphne, Frühlings Erwachen, Werther e Salomé a Brussels, Pikovaja Dama a Monte Carlo, Wozzeck e Rumor ad Antwerp, Aida ad Hamburg, I Masnadieri in Zurigo, Werther ad Oviedo e Sofia, Le Cid, La Wally, Don Giovanni e Le Cid a Sankt Gallen, Le nozze di Figaro in Geneva, Die Schweigsame Frau in Essen, Elektra a Bologna, nonché la sua prima opera barocca Orpheus di G. P. Telemann a Gent.