Ottavio Dantone 2017-11-27T11:16:15+00:00
OTTAVIO DANTONE
OTTAVIO DANTONEworld 🌐

Diplomato in organo ed in clavicembalo presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, fin da giovanissimo ha avviato un’intensa carriera concertistica, dedicandosi allo studio e al costante approfondimento della musica antica e segnalandosi presto all’attenzione del pubblico e della critica come uno dei clavicembalisti più esperti e dotati della sua generazione.

Dal 1996 è Direttore Musicale dell’Orchestra Accademia Bizantina di Ravenna, con la quale è regolarmente ospite delle più importanti sale ed associazioni concertistiche del mondo, tra le quali Carnagie Hall di New York, Barbican Center di Londra, Konzerthaus di Vienna, Concertgebouw di Amsterdam, Cité de la Musique di Parigi, Théâtre des Champs Elysées di Parigi, Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.

Negli ultimi anni ha gradualmente affiancato alla sua intensa attività di solista e leader di gruppi da camera, quella di direttore d’orchestra, estendendo il suo repertorio al periodo classico e romantico. In questa veste ha collaborato con alcune importanti orchestre ed istituzioni teatrali europee, fra le quali l’Orchestra Filarmonica della Scala, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, la Royal Liverpool Philharmonic, la Melbourne Symphony Orchestra, l’Orchestre National de France, l’Orchestra of the Age of Enlightenment of London, la WDR Orchester di Koeln, la Société Philharmonique di Bruxelles, i Philharmoniker Hamburg, l’Orchestra del Teatro Real de Madrid, l’Orchestra del Teatro alla Scala, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, la Philharmonia Baroque Orchestra di San Francisco, l’Orchestre National de Lyon, l’Orchestra Nazionale della RAI di Torino, l’Orchestra Haydn di Bolzano. È inoltre salito sul podio della Staatskapelle Berlin per una serie di concerti alla Philarmonie e al Konzerthaus di Berlino.

Ha inaugurato la stagione 2017/18 dirigendo Giulio Cesare in Egitto sul podio dell’Accademia Bizantina in tour alla Philarmonie di Essen, al Théatre des Champs-Elysées de Paris, al Theater and der Wien e al Kursaal di San Sebastiàn.

Fra gli impegni della stagione 2017/18: La scala di seta e L’incoronazione di Poppea all’Opernhaus di Zurigo. Sul versante sinfonico lo ritroveremo sul podio dell’Orchestre national de l’Ile France in Paris, dell’Orchestra Haydn di Bolzano e l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano.

Nel corso della sua carriera ha diretto importanti produzioni, fra le quali segnaliamo Così fan tutte al Salzburg Festival, Il viaggio a Reims, Così fan tutte e Rinaldo al Teatro alla Scala, La verità in cimento, Messiah di Haendel e La clemenza di Tito all’Opernhaus di Zurigo, Rinaldo al Glyndebourne Opera Festival e alla Royal Albert Hall di Londra, L’Arbore di Diana al Teatro Real di Madrid, L’italiana in Algeri e Una cosa rara al Palau de les Arts di Valencia, L’italiana in Algeri alla Staatsoper di Berlino, solo per nominarne alcune.

Numerose sono le sue registrazioni televisive e radiofoniche in Italia e all’estero, nonché quelle discografiche più volte premiate dalla critica internazionale, sia come solista, sia come concertatore. Dal 2003 incide regolarmente per l’etichetta britannica Decca, nonché per l’etichetta francese Naïve. Profondo conoscitore della prassi esecutiva, tiene regolarmente corsi di perfezionamento di clavicembalo, musica da camera, basso continuo ed improvvisazione.