Roberto De Biasio 2017-12-01T11:14:44+00:00
ROBERTO DE BIASIO
ROBERTO DE BIASIOworld 🌐

Dopo aver compiuto il debutto operistico nel 2006, cantando Edgardo in Lucia di Lammermoor al Teatro Donizetti di Bergamo, Roberto De Biasio ha ottenuto un incredibile successo internazionale confermandosi come uno dei migliori interpreti verdiani di oggi. La sua “voce virile e scintillante” (New York Times), il suo “naturale senso del fraseggio all’italiana!” (Boston Globe), il suo “fraseggio fluido e il potente squillo” (San Francisco Chronicle), sono celebrati in modo unanime dalla stampa e dal pubblico.

Prima di intraprendere la carriera di cantante, Roberto De Biasio era un flautista professionista e docente di Storia della Musica Moderna e Contemporanea presso l’Università di Cassino. Dopo aver vinto prestigiosi concorsi vocali (“E lucevan le stelle” e “Beniamino Gigli”, fra gli altri), ha iniziato presto a collaborare con direttori d’orchestra del calibro di Myung-Whun Chung, James Levine, Fabio Luisi, Lorin Maazel e Riccardo Muti.

Ha già avuto modo di calcare alcuni fra i più importanti palcoscenici internazionali, fra i quali Metropolitan Opera di New York, Opéra National de Paris, Wiener Staatsoper, Opernhaus di Zurigo, Grand Théâtre de Genève, Opéra de Montreal,Tokyo Bunka Kaikan, Sejong Theater di Seoul e Poly Theatre di Beijing. 

In Italia ha cantato presso il Teatro La Fenice di Venezia, Teatro dell’ Opera di Roma, Arena di Verona, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Donizetti di Bergamo, Teatro Pavarotti di Modena, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Regio di Parma e Teatro Bellini di Catania. 

Nel 2011 ha debuttato presso il Metropolitan di New York come Gabriele Adorno in Simon Boccanegra diretto dal Maestro James Levine. Debutto celebrato dalla stampa come “un notevole debutto al MET” (New York Times), “Il suo debutto al MET non poteva essere migliore” (Huffington Post). 

Nello stesso anno il trionfale debutto parigino come Rodolfo nella Luisa Miller all’Opéra National de Paris. 

Fra le sue interpretazioni più significative: Madama Butterfly (Pinkerton) and Ernani (ruolo del titolo) al Metropolitan di New York, Nabucco (Ismaele) al Liceu de Barcelona, La traviata (Alfredo) all’Opéra de Montreal, al Theatro Municipal di São Paulo, al Teatro La Fenice di Venezia e all’Opéra de Strasbourg, Ernani (ruolo del titolo), Macbeth al Teatro Comunale di Bologna con la regia di Robert Wilson e la direzione di Roberto Abbado, Simon Boccanegra alla Wiener Staatsoper con la direzione di Evelino Pidò e al Musikverein di Vienna con la Wiener Symphoniker diretta da Fabio Luisi, la Messa da Requiem di Verdi con la direzione di Lorin Maazel al Festival Verdi di Parma, Norma (Pollione) con la Boston Symphony Orchestra per l’apertura del Festival di Tanglewood con la direzione di Charles Dutoit.

Nel corso della stagione 2016/17 ha interpretato I due Foscari (Francesco Foscari) al Concertgebouw di Amsterdam, Carmen (Don José) al Teatro Massimo di Palermo e al Teatro Aurora di Gozo (Malta) e Lucia di Lammermoor (Sir Edgardo) e Un ballo in maschera (Riccardo) al Teatro Lirico di Cagliari.

Fra gli impegni della stagione 2017/18: Madama Butterfly (Pinkerton) e Lucia di Lammermoor all’Opéra de Toulon.