Silvia Beltrami 2018-09-24T11:44:02+00:00
SILVIA BELTRAMI
SILVIA BELTRAMIworld 🌐

“Bella voce di mezzosoprano se non di contralto che si fa notare per le risorse timbriche e la rotondità.” (L’Opera) 

Uno dei mezzosoprani più interessanti della sua generazione, Silvia Beltrami ha avuto modo di calcare i palcoscenici di alcuni fra i più grandi teatri del mondo, fra i quali Teatro Real de Madrid, Opera de Bilbao, Opera de Oviedo, Graz Oper, Staatsoper di Hannover, Rossini in Wildbad Festival, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Filarmonico di Verona,Teatro Regio di Torino, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Regio di Parma, Seoul Arts Center, National Centre for the Performing Arts di Beijing. 

Il suo percorso artistico pone basi solide sul “belcanto” per poi seguire la naturale maturazione vocale che la porta ad interpretare ruoli più drammatici, pur mantenendo quel gusto nell’interpretazione. 

Fra i ruoli drammatici ha interpretato Amneris in Aida (Verona, Sassari, Daegu); Suzuki in Madama Butterfly (Torino, Bologna, Parma); Mrs. Quickly in Falstaff (Oper Graz e Staatsoper di Hannover); Zita in Gianni Schicchi (Torino, Parma); Beppe nell’Amico Fritz (Cagliari); Elisabetta in Maria Stuarda (Ostrava); Azucena nel Trovatore (Roma); Carmen in Carmen (Massa Marittima, Magnitogorsk); Maddalena in Rigoletto (Torino). Il repertorio belcantista include ruoli quali Matilde in Olivo e Pasquale di Donizetti (Bergamo), Isabella ne L’Italiana in Algeri (Verona, Oviedo, Beiing); Marchesa Melibea ne Il viaggio a Reims (Madrid, Luzern, Piacenza); Rosina ne Il barbiere di Siviglia (Verona, S. Sebastian, Daegu); Pippo nella Gazza ladra (Bologna); Donna Elvira in Don Giovanni ( Vicenza). 

Ha interpretato anche lavori del ‘900 fra i quali Pollicino di Henze al Teatro Regio di Torino, I quattro rusteghi di Wolf-Ferrari con la Royal Liverpool Philharmonic Orchestra, Midsummer night’s dream e Noye’s Fludde di Britten al Teatro Regio di Torino, Sussanna di Floyd all’Opera de Bilbao. Nel corso della stagione 2016/17 ha interpretato Olivo e Pasquale (Matilde) al Teatro Donizetti di Bergamo, Il trovatore (Azucena) al Teatro dell’Opera di Roma, Madama Butterfly (Suzuki) al Seoul Arts Center e all’Arena di Verona, Cavalleria Rusticana (debutto nel ruolo di Santuzza) presso la Fortezza Priamar Festival di Savona. 

Nel corso della stagione 2017/18 ha interpretato Aida (Amneris) in Oman in tour con il Teatro Regio di Torino, Un ballo in maschera (Ulrica) con la direzione di Myung-Whun Chung e al Teatro Bolshoi di Mosca con la direzione di Giamo Sagripanti e Il trovatore (Azucena) nei Teatri di Reggio Emilia e Modena. 

Ha inaugurato la stagione 2018/19 compiendo l’atteso debutto del ruolo di Eboli nel Don Carlo al Daegu Opera Festival. 

Fra gli impegni della stagione 2018/19: Il trovatore (Azucena) in tour nei Teatri di Ascoli, Fano, Fermo, Jesi, Chieti, Un ballo in maschera (Ulrica) al Teatro Regio di Parma e al Teatro Bolshoi di Mosca, Edgar (Tigrana) al Konzerthaus di Berlino, Messa di Requiem di Verdi al Teatro Petruzzelli di Bari, Aida (Amenris) al Teatro La Fenice di Venezia, Cavalleria Rusticana (Santuzza) al Teatro Regio di Torino. 

La sua discografia include Le Siege de Corinthe (Ismene) e Ricciardo e Zoraide (Zomira) live dal Festival Rossini in Wildbad. Nata a Bologna, si forma al Conservatorio A. Boito di Parma, successivamente si perfeziona con William Matteuzzi e Raina Kabaivanska. Dopo aver vinto il “Concorso Aslico”, debutta come Charlotte nel Werther presso il Teatro Petruzzelli di Bari.